I vantaggi della LIM rispetto alla lavagna tradizionale con il display interattivo Samsung Flip

MONDO SCUOLA - 13 dicembre 2021

Oggi la LIM è uno strumento conosciuto e apprezzato in tutte le scuole, fin dalla scuola dell’infanzia. Collocata in aula o in un ambiente condiviso come la biblioteca o il laboratorio di informatica oppure mobile perché su carrello con ruote, si dimostra funzionale a moltissime attività che coinvolgono l’intera classe nella didattica ordinaria, a piccoli gruppi su focus tematici, oppure con più classi insieme per fruire in condivisione di contenuti digitali e multimediali.

 

Sono per fortuna ormai lontani i tempi in cui il suo affacciarsi nella scuola suscitava curiosità ed entusiasmi, ma anche dubbi e diffidenze. Uno fra tutti: perché un altro schermo davanti al quale chiamare bambini e ragazzi? La lavagna in aula e il pc nel laboratorio di informatica non sono sufficienti? Non rischiamo la dipendenza dalla tecnologia anche a scuola? Soprattutto perché abbandonare la lavagna tradizionale da sempre emblema e metafora dell’istruzione scolastica? Hanno ormai risolto questo dubbio la conoscenza progressiva della LIM e soprattutto le esperienze d’uso che ne hanno testato e spesso scoperto le potenzialità nella didattica.

 

Vediamo allora quali sono alcuni vantaggi della LIM nei confronti della lavagna tradizionale:

  • Fruizione condivisa di contenuti multimediali che superano il linguaggio verbale e intercettano tutti i canali sensoriali che permettono di conoscere e imparare. Non solo scrittura, ma anche immagini, suoni, video
  • Immediato passaggio da un contenuto comunicativo o esemplificativo ad approfondimenti ed esercitazioni interattive. Applicare una spiegazione a contesti diversi senza lasciar passare tempo ne favorisce la comprensione
  • Possibilità di rivedere l’intero percorso della lezione per una lettura metacognitiva. Non siamo costretti a cancellare per lasciar posto ad altro
  • Possibilità di ritornare sulla lezione in tempi successivi integrandola con ulteriori approfondimenti. Richiamare ciò che si è fatto e riconoscerlo sostiene la qualificazione dell’apprendimento
  • Fruizione, ma anche produzione di contenuti. Lo studente diventa coprotagonista del suo apprendimento
  • Ampliamento delle risorse a disposizione oltre il libro di testo. Con la lavagna tradizionale l’intera classe non condivide la visita a un museo lontano centinaia di chilometri, non ascolta la spiegazione di un fenomeno dalla voce di uno scienziato, non entra in un archivio, non dialoga con classi gemellate e così via.

 

È facile intuire dunque il valore inclusivo, di personalizzazione, di potenziamento della didattica aperta ad approcci metodologici attivi, collaborativi, cooperativi della LIM.

 

Con l’evoluzione tecnologica poi si sono abbattute anche le eventuali difficoltà nel suo utilizzo. Ne è un esempio il display interattivo Samsung Flip con calibrazione automatica, interfaccia intuitiva, riduzione massima dei passaggi di accesso a internet e agli applicativi più diffusi a scuola, connettività wireless, scrittura che dal punto di vista sensoriale ricorda quella a mano sulla carta. Niente più rischi di perdere l’attenzione della classe per risolvere intoppi tecnici!